CAPITOLO 37

... poi lo speaker avvicinò il microfono alla bocca e sentii il mio stomaco ristringersi: "Ecco ci siamo" pensai io ....

L'annunciatore restò in silenzio e ciò aumentò la suspense generale, poi lo vidi aprire la bocca:

<<Signore e Signori del Glamorous Boxing Club, leggerò ora il verdetto: dopo una battaglia senza tregua e cinque

round infuocati, con il punteggio di 48 a 47, la vincitrice del match e la Campionessa dei Pesi Medi è.........

TEREEEESAAAAAA !>>

Mentre l'arbitro le alzava il braccio Teresa guardò con un'aria di gioia mista a incredulità i giudici ed il pubblico. Allison,

invece, aveva ancora gli occhi chiusi dall'inizio della lettura del verdetto e quando non sentì pronunciare il suo nome

lasciò partire una smorfia di delusione.

La vittoria con un punto di scarto indicava quanto il match fosse stato equilibrato quindi era naturale che Teresa fosse

sorpresa e contenta del verdetto, forte fu l'emozione che crollò in ginocchio a piangere con la testa piegata in avanti

sui guantoni per nascondere le lacrime. Allison molto sportivamente sorrise e applaudì il gesto sincero di Teresa.

Dopo alcuni secondi Allison rientrò al proprio angolo e trovò Lilian pronta a darle alcune parole di conforto mentre le 

passava la spugna bagnata sui capelli e sul volto. Un ragazzo dello staff di GBC salì sul ring e allacciò la cintura di

Campionessa dei Pesi Medi a Teresa. Forse D-TJ non si stava ancora rendendo conto di ciò che accadeva, ma quando

sentì stringere la cintura attorno alla vita guardò verso l'angolo blu dove io ero appoggiato e con aria molto dolce

e sincera baciò il guantone sinistro e mi inviò quel bacio. Ero contentissimo per il risultato ed emozionato dal fatto che

Teresa mi avesse dedicato questa vittoria.

Appena la cintura fu sistemata, Teresa alzò tutte e due le braccia al cielo e con un sorriso smagliante girò su se stessa a

360 gradi in modo che tutto il pubblico potesse ammirare la nuova campionessa. La gente non tardò ad esultare e

fra grida e applausi ancora una volta si alzò il coro cadenzato "D-TJ ... D-TJ ... D-TJ". Poi corse verso di me, si mise in punta

di piedi in modo da arrivare alla mia altezza e mi strinse molto forte, mi diede un affettuoso bacio sulla guancia che la

folla contornò con un "Oooh" e poi appoggiò la sua testa alla mia. Ancora una volta l'emozione la tradì e un pò 

piangendo e un pò singhiozzando mi disse:

<<Non riesco a crederci! Grazie Derek per tutto ciò che hai fatto, grazie per avermi allenato e grazie per avermi incitato

fino all'ultimo secondo!>>

<<Ma cosa dici? Sono io che devo ringraziare te! Grazie per aver accettato il mio invito a partecipare a questo torneo

di pugilato femminile, grazie per esserti impegnata, grazie per non aver mai mollato..... grazie per avermi regalato cosi

tante e forti emozioni>> risposi io <<Hey Campionessa, non senti che il pubblico ti acclama? Vai al centro del ring a 

goderti il tuo momento di gloria!>>

Sembrava lo scenario di un match mondiale a Las Vegas: sul quadrato erano saliti gli organizzatori di GBC e alcuni fans,

tutti muniti di fotocamera e tutti impegnati ad immortalare quegli attimi. Tra i vari "fotografi" c'era l'immancabile amico

Billy che mi "beccò" mentre molto affettuosamente baciavo e mi complimentavo con Allison. Non le ero mai stato così

vicino e il suo corpo ben piazzato e reso lucido dal sudore mi colpì, pensai che Teresa era stata davvero molto 

coraggiosa ad affrontare una pugile come Allison, questa giunonica donna di colore avrebbe messo in crisi pure me

se mi fossi trovato sul ring contro di lei. Il suo volto era segnato dai colpi ricevuti da Teresa a significare che anche D-TJ

picchiava sodo e questo mi fece nascere una considerazione ovvia, ma alla quale non avevo mai pensato:

"Ma se Allison mi metterebbe in crisi, e Allison ha perso contro Teresa, vuol dire che Teresa se facesse sul serio contro di

me sarebbe in grado di farmi parecchio male". Non avevo mai considerato la potenza di Teresa durante le nostre

sessioni di sparring perchè erano viste come un allenamento amichevole, ma questo ragionamento mi portò alla realtà,

ossia Teresa, che io vedevo come la mia pugile principiante, era invece una buona picchiatrice.

Teresa si trovava al centro del ring sotto il flash delle varie fotocamere, nonostante i vistosi lividi in faccia, ci teneva ad

apparirre carina perciò si era portata i capelli sul lato destro e sorrideva. Anch'io sorrisi quando vidi la sua figura in posa

perchè aveva portato i guantoni vicini al petto in classico stile pugilistico mentre le gambe erano piegate in modo

tipicamente femminile, era una gladiatrice-femme fatale!

Poi Billy volle giustamente scattare una foto ricordo di Teresa e me:

<<Hey Derek vieni al centro del ring che scatto una foto alla Campionessa e al suo allenatore>>

<<Beh dopo tutte queste foto strettamente ufficiali io direi che possiamo scattare una foto diversa, più simpatica,

più confidenziale e più trionfante>> dissi io e con un'azione veloce presi Teresa per le gambe e la sollevai, lei fu 

piacevolmente sorpresa del gesto e passò il suo braccio destro dietro al mio collo per favorire il bilanciamento.

<<Bella posa!>> disse Billy

<<Che gesto carino Derek, devi essere proprio felice per decidere di sollevare un Peso Medio come me!>> disse Teresa

con molta autoironia rafforzando la parte finale della frase.

In effetti, non essendo io un uomo eccessivamente robusto, sentivo tutti i 68 chili di Teresa e forse dal mio sorriso tirato

lasciavo trasparire una certa fatica ma volli giustamente sviare il discorso dicendo:

<<In realtà è la cintura di campionessa che pesa>>

<<Fermi così!>> disse Billy mentre sistemava l'inquadratura <<Sorridete!>>

Teresa alzò il braccio in segno di vittoria e mostrò il suo bicipite, mentre io continuai con il mio sorriso tirato.

Quando Teresa appoggiò nuovamente i piedi per terra disse a noi di attenderla lì e andò da Allison portandola verso

il centro del ring, poi si rivolse a Billy:

<<Ecco! Mi farebbe tanto piacere che tu ci scattassi una foto assieme, dopotutto questo match è stato avvincente

grazie a lei, ce le siamo date di santa ragione e ci siamo guadagnate il reciproco rispetto a suon di pugni in faccia.

La ritengo l'avversaria più forte che ho incontrato, abbiamo vinto una volta a testa e solamente per un punto non è

lei ad indossare la cintura stasera, quindi siamo proprio sullo stesso piano!>>

Allison apprezzò queste parole, tirò verso di se Teresa e le sussurrò qualcosa nell'orecchio, poi le due pugilesse ancora

abbracciate in maniera molto amichevole si misero in posa per la foto. Entrambi i sorrisi e gli sguardi erano un pò

limitati dai vistosi lividi che avevano in faccia, tutte e due avevano gli zigomi gonfi e arrossati, Allison aveva un piccolo

taglio sul sopracciglio sinistro che le chiudeva un pò l'occhio, mentre Teresa ne aveva uno sul naso e uno sullo zigomo 

sinistro, ma entrambe erano soddisfatte del match a cui avevano dato vita e che aveva infuocato la folla del GBC.

Secendemmo dal ring e Billy e Teresa si diressero verso gli spogliatoi mentre io mi fermai al tavolo della giuria per dare

un'occhiata alla tabella dei risultati:

NAME

Round 1

Round 2

Round 3

Round 4

Round 5

RESULT

TERESA

9

10

9

10

10

48

ALLISON

10

10

10

9

8

47

Quando arrivai anch'io nello spogliatoio vidi Silvana che si stava congratulando con Teresa e questo mi riempì 

d'orgoglio, dopotutto le avevo allenate io per il match finale e le avevo assistite all'angolo quindi ero l'unico secondo

di GBC ad avere due Campionesse. Ancora una volta Billy volle scattare una foto ricordo e mentre erano in posa

io feci la mia solita battuta di spirito:

<<Guarda Billy queste due donne: entrambe con il sorriso, entrambe con la cintura di campionessa, entrambe con 

lo stesso stile e colori di tenuta, entrambe con i lividi sul volto, entrambe spettinate ed entrambe abbracciate

affettuosamente. Praticamente due gocce d'acqua tranne che per il peso e l'età, quindi non so se siano compagne 

di squadra........... oppure madre e figlia>>

Attesero che Billy scattasse la foto poi mi corsero incontro per picchiarmi in maniera scherzosa e io incassai i colpi con 

il sorriso stando al gioco dopodichè ognuna entrò nel proprio camerino per cambiarsi. Nel frattempo io tornai al banco

della giuria dove un membro dell'organizzazione stava distribuendo i compensi del torneo.

<<Salve sono Derek, il secondo di Teresa, la campionessa dei Pesi Medi>> dissi io

<<Ok, allora calcoliamo quanto spetta alla tua pugile: dunque Teresa ha disputato 5 incontri a 120 dollari l'uno, quindi

fa 600, più il premio per aver vinto il torneo che è 1400, fa un totale di 2000 dollari>> disse il tipo e contò le banconote 

fino alla somma stabilita, poi da un altro gruzzolo estrasse due banconote da 100 e mi disse:

<<E questi 200 dollari sono un bonus che noi di GBC abbiamo deciso di dare alle 8 finaliste di oggi. Questo torneo ha 

portato tanti spettatori, le finali di stasera hanno incendiato il pubblico che ha consumato parecchie "bevande"

perciò diciamo che questa è una mancia...... e forse anche un modo per invogliare Teresa a partecipare al prossimo

torneo, lo sai noi di GBC siamo rimasti piacevolmente colpiti dalla sua tenacia e vorremmo rivederla in azione!>>

<<Grazie>> risposi io <<Sia io che Teresa siamo rimasti contenti del torneo, della vostra organizzazione, della vostra

serietà e ora del vostro bonus, purtroppo non posso decidere per lei, perciò le riferirò le vostre precise parole e resteremo

in contatto via e-mail anche se vi posso anticipare che non penso che Teresa abbia intenzione di difendere la cintura.

Ha partecipato a questo torneo soprattutto per sfida personale dedicando tempo e sacrifici, quindi non so se abbia

possibilità di rifarlo, ma può essere che possa tornarle la voglia di riprovare questa esperienza. Chissà........>>

Attesi che Billy, Silvana e Teresa uscissero dallo spogliatoio e vicino al ring che ci aveva regalato tante emozioni ci

salutammo accordandoci che saremmo rimasti in contatto tramite telefono o e-mail, poi io e Teresa ci incamminammo

verso casa con la cintura di Campionessa dei Pesi Medi nel borsone e con 2.200 dollari in tasca!


Ero in salotto e guardavo la TV con aria disinteressata perchè stavo ripercorrendo la serata appena trascorsa:

era stata una finale entusiasmante, molto combattuta e che aveva visto trionfare Teresa, avevo concluso questa

esperienza completando il sogno di iscrivere una donna al torneo, allenarla, assisterla durante l'incontro e vederla

incoronare campionessa. E poi rientrando a casa avevo ricevuto come ringraziamento un bacio sulle labbra, non era

amore ma era l'affetto che si era instaurato tra me e lei, infine stavo pensando alla gentile carezza con la quale 

l'avevo salutata sulla porta di casa, nonostante i lividi Teresa aveva un lineamento molto dolce e un aria serena.

Ad un certo punto udii suonare il campanello del mio appartamento e come dicevano i Men At Work nella loro più

famosa canzone mi chiesi "Chi può essere ora?". Era tardi ed ero sicuro di non aver visite in programma, perciò andai ad

aprire incuriosito e la mia curiosità aumentò quando vidi la scena che mi si presentò davanti una volta aperta la porta.

Di fronte a me c'era Teresa che reggeva un lenzuolo che la copriva totalmente, riuscivo a vederle solo i piedi e gli occhi 

che mi stavano fissando attentamente.

Ci fu un attimo di silenzio anche perchè io ero ancora disorientato, poi da dietro il lenzuolo si alzò la voce di Teresa:

<<Ciao Derek, sei sorpreso di rivedermi qui così presto?>>

<<Sì. Ma sono ancora più curioso di capire cosa ci fai con un lenzuolo che ti copre. Ma che succede?>>

Alla mia domanda lei lasciò cadere il lenzuolo e aprì le braccia mettendosi in posa di chi deve presentare la propria 

figura e fu una visione davvero emozionante.

<<Dah, dah... eccomi qua!>> disse.

Teresa indossava un body in seta rosso, dei collant chiari e la cintura di campionessa del GBC, si era sciolta i capelli e

leggermente truccata, mentre un cerotto le copriva il taglio sullo zigomo sinistro. Questa celestiale visione mi lasciò 

senza parole perciò prese nuovamente lei la parola:

<<Hey, pensi di invitarmi ad entrare o rimani lì impalato con la bocca spalancata>>

<<Wow, che sorpresa. Certo, certo, entra........ prima che ti vedano i vicini e anche loro rimangano colpiti come me.

Tra l'altro Mr. Ferry che abita lì ha ormai la sua età e non penso che il suo cuore reggerebbe ad una vista simile>>

Mi spostai dalla porta e la feci entrare, poi volli complimentarmi per il suo look:

<<Immagino che tu non vada sempre a far visita ai tuoi amici in questo modo, ma sappi che nel mio caso questo

look è molto gradito. Te lo dico sinceramente: sei dannatamente sexy con questo body rosso, le calze e la cintura, mi

hai messo KO..... ma vorresti essere cosi gentile da spiegarmi cosa diavolo ci fai qui vestita in questo modo?>>

<<Ah ah, grazie. Non era mia intenzione crearti uno shock emotivo volevo solo apparire carina. Lo sai, sono a casa da

sola perchè Jimmy sta passando alcuni giorni da suo padre, era stanca e sono andata a letto, ma non risucivo ad

addormentarmi perchè ho ancora in corpo l'adrenalina e l'emozione per aver vinto il titolo stasera. Perciò non mi 

andava di restare sola e volevo condividere la mia gioia con qualcuno... quindi chi meglio di te potrebbe condividere

questa felicità? E poi sono venuta per riscuotere la promessa che mi hai fatto, te la ricordi vero?>>

Teresa con aria imperativa ma scherzosa puntò il suo dito verso di me per rimarcare la domanda.

<<Che promessa?>> chiesi io incuriosito <<Al momento non mi ricordo di averti fatto promesse ma....>>

Lei mi interruppe: <<... non ti preoccupare ti faccio io memoria. Ti ricordi cosa mi hai detto nella pausa tra il quarto e 

quinto round? Ero sfinita, mi hai aiutato ad alzarmi e mi hai incoraggiato a picchiare sodo nell'ultima ripresa dicendo:

"... tu presentati a casa mia indossando la cintura di campionessa del GBC e ti farò 100 di quei massaggi delicati che 

ti ho fatto sul divano di casa mia tempo fa". Perciò, come vedi mi sono presentata nel tuo appartamento e come vedi 

la cintura è ben salda al mio bacino... ed ora voglio i tuoi cento massaggi!>>

<<Hai ragione ora ricordo! Eh eh, è vero! Sai, sono quelle frasi che dici per spronare una persona ma non pensavo che

quei massaggi avessero influito così sulla tua determinazione a vincere. Ora che conosco la loro importanza accomodati

pure che io mantengo sempre le mie promesse!>> e andai a prendere un materassino blu nella stanza degli allenamenti. 

Lo stesi in salotto e feci inginocchiare Teresa, poi cominciai dai massaggi alle spalle. Fui molto delicato nel massaggiare

il collo e le spalle e lei aveva proprio un aria di sollievo e benessere.

Poi passai con i massaggi alla schiena e alle gambe, infine le presi il piede destro e cominciai a massaggiarle il tallone 

delicatamente stringendo il collo del piede e piegando gentilmente le punte. I collant rendevano questa azione 

ancora più dolce perchè sembrava di accarezzare la seta. Le passai la custodia di un DVD e le dissi:

<<Ascolta Dolcezza. In questo periodo, tutte le volte che sei stata qui abbiamo parlato solo di boxe, hai saltato la 

corda, hai usato i pesi, hai indossato i guantoni, hai visto video di incontri di pugilato femminile per imparare le tecniche.

Che ne dici se questa volta evadiamo dalla routine? Ti propongo di vedere questo avvincente film: "Dossier Odessa"!>>

Teresa accettò quindi ci mettemmo comodi nel tappettino, io mi sedetti dietro di lei appoggiandomi alla poltrona e

avvolgendo molto delicatamente Teresa. A lei fece piacere ricevere questo trattamento e cominciammo la visione

del film, dopodichè a metà proiezione andai in cucina e tornai con un vasetto di gelato.

<<Questa sera facciamo i signori fino in fondo, ti ho fatto i soffici massaggi, ti abbracciato candidamente, ti sto 

coccolando durante il film e ora ti offro un ottimo gelato.>> dissi io.

<<Oh, oh, grazie! Non sapevo che vincere un torneo di boxe portasse tutti questi benefici!>> rispose lei.

<<Pur essendo più vecchia di me, mi sto comportando come un padre affettuoso con la figlia. Tu sei stata una brava

bambina e ti meriti questo.... ahm....>> le diedi un bacetto sulla guancia e avvicinai il cucchiaio alla sua bocca, proprio

come un genitore nutre in maniera scherzosa il proprio figlio.

Lei degluttì il boccone ma con le labbra un pò sporche di gelato mi baciò la guancia spalmandosi ben ben su di me,

poi mi ringraziò con voce da bambina:

<<Grazie Papi, è davvero buono!>>

<<Eh eh, questa bambina è davvero birichina, mi sa tanto che la dovrò sculacciare!>> dissi io.

<<Ah, va bene Papino, ma ricordati che questa tua figlioletta ha appena vinto il titolo dei Pesi Medi nel pugilato>>

Entrambe ci mettemmo a ridere e continuammo a mangiare il gelato, quando il film finì Teresa mi disse:

<<Bello! Mi è piaciuto davvero e poi un finale così non me lo sarei mai aspettato! Ok, il film è finito, si è fatto tardi ed è 

stata una giornata impegnativa, sarà il caso di andare a dormire>>

<<Sì, hai perfettamente ragione!>> risposi io <<Senti D-TJ, per favore non fraintendere la mia prossima proposta:

lo so che il bacio che mi hai dato fuori di casa non era un gesto d'amore e lo so che sei venuta qui stasera solo per 

rilassarti, ricevere i massaggi che ti spettavano, trascorrere alcune ore in tranquillità e non rimanere sola, perciò se vuoi

continuare così il mio letto ha abbastanza spazio per tutti e due stanotte!>>

<<Grazie Derek, apprezzo il tuo gesto e accetto volentieri. Sei in grado di comprendere le mie intenzioni e capire i miei

sentimenti, avevo solamente voglia di rilassarmi, di trasmettere la mia gioia a qualcuno e di ricevere del calore umano

che da tanto tempo non ricevo. Tu mi hai dato tutto questo con estrema sincerità, perciò sarà sicuramente un piacere

addormentarmi nel tuo letto>>

Ci stendemmo sul materasso e ancora una volta la abbracciai da dietro in modo da avvolgerla e riempirla di calore

umano e affetto, passai la mia mano destra sotto il suo seno stringendo il suo addome verso di me e appoggiai la mano

sinistra sulla sua coscia. Lei mi prese e strinse la mano e infilò la sua testa tra il cuscino e la mia testa. Potevo sentire il

suo calore, le forme generose del suo corpo e il suo respiro delicato, era dolce e rilassata, le diedi un bacio sulla guancia

sinistra stando attento di non colpire con il naso il cerotto che le copriva il livido. Lei  era già nella fase del primo sonno

e non mancai di osservare la maniera così simpatica con la quale si era addormentata: era dolcemente a contatto

con me e ci tenevamo per mano, ma la sua mano destra era saldamente appoggiata alla cintura stesa sul letto

quasi volesse accertarsi che durante la notte nessuno potesse sottrargli quella cintura conquistata meritatamente

a suon di sacrifici, di gioie e dolori, di lividi e sudore, di tanti pugni presi e dati!


GRAZIE A TUTTI COLORO CHE HANNO LETTO LA STORIA E SEGUITO L'EVOLUZIONE INCONTRO DOPO INCONTRO !

UN GRAZIE SPECIALE A SCAP PER LA STESURA DEL CAPITOLO 29 E A BCP PER LA STESURA DEL CAPITOLO 34 !!

(Denav)


CHAPTER 37

... the ring announcer who picked up the microphone to disclose the official results

In a suspenceful manner,the announcer positioned the microphone and prepared to announce the official decision

in this championship match: 

<<Ladies and Gentlemen of the Glamorous Boxing Clubs hasn't this been a spectacular affair?>> he declared to 

an excited audience that voiced their enthusiastic agreement to his question <<After five action-filled rounds of 

exceptional fisticulffs,we have the results of this conflagration. The winner and the Middleweight Champion is ........

TEREEESAAA!>> he concluded with exaltation of soul.

When the referee raised her gloved fist in victory, Teresa looked unbelieving and shocked at the reality of this outcome, 

while her gallant adversary, Allison closed her eyes and bowed her head in shocked disappointment. 

Overcome by the eventful outcome Teresa dropped convusing with body throbbing sobs down on her knees.  

Allison could well-understand and appreciate her response. Showing her sterling character she was among the first

to applaud the newly crowned champion with a whimsical smile on her bruised and swollen face.

One of the GBC staff officials made the results graphically official by ceremoniously placing the coveted title belt 

around skirted waist of the "Boxing Mom". Expressing her respect and appreciation Teresa blew a symbolic kiss toward 

her friend and manager Derek. She knew that without his counsel she would never have achieved this priceless

achievement. Across the ring near her own red corner, Lilian offered her fighter and co-worker Allison, a cooling 

sponge shower and consoling words of encouragement for her titan efforts to retain her coveted championship belt.

Wearing her newly acquired championship belt, Teresa sprinted across the ring where she rose to full heighth 

on her tip toes wrapping her arms around head of Derek in a powerful embrace that pressed their heads crushingly 

together in an emtional display of gratitude.

While Billy took photos of Derek congratulating Allison for her game and exceptional fistic encounter,

the GBC photographer prepared to take Teresa's picture at center ring. With her sweat-soaked tresses pushed to 

the right side of her head, the new champion's red swollen face and perspiration glistening body was visual evidence 

of the torturous struggle that was required for this present moment of success. She had defeated a powerful adversary 

in order to claim the championship that was pointedly obvious from her battle scars.

While Billy prepared to take a picture of the champion and her manager, Derek decided to give him 

a memorable pose. He hoisted the new title holder in his arms, while Teresa displayed her powerful right arm that 

had provided her with part of the power needed to achieve this siginificant victory.

Next Teresa went to thank her worthy opponent for a most memorable encounter. Each had fought with everything

they had to achieve the win, but now the conflagration was over and they shared a mutual admiration and respect

for one another that non-combatants would find impossible to understand. How could you admire and respect 

someone who had bombarded you with hurtful punches over five pain-filled periods of boxing? Their faces were marred 

by the blows each had delivered, but within their innermost being, they held no anomosity toward their rival. 

They would each understand that because of what they had experienced they were more fully-alive now than they 

had probably ever been before in their lives. This encounter had called upon them to give far beyond their previous 

limits of endurance and made them give more than they might otherwise have ever imagined they possessed.

Derek went to judges table to look at the scores:

NAME

Round 1

Round 2

Round 3

Round 4

Round 5

RESULT

TERESA

9

10

9

10

10

48

ALLISON

10

10

10

9

8

47

Then Derek, Billy and Teresa arrived in the dressing room to find Silvana waiting. She embraced and congratulated

Teresa. Since Derek was responsible for bringing them together and establishing a meaningful friendship between

the women and further had coached them both into acquiring championships in their respective divisions they

wanted him to have a special moment of this accomplishment. Together they posed for a photograph that would

become especially precious to Derek far into the future. It was a shared experience that was priceless and one

that he would cherish always.

Before going away a member of GBC gave Derek the purse for the tournament: Teresa did five fights for $600

and then she won the final for $1.400 so the amount was $2.000, then the man gave other $200 as bonus, saying:

<<This is an extra price for each of eight boxers that fought tonight, it's our way to say "Thanks" and a way to tempt

them to attend at the next GBC tournament. We loved Teresa fightstyle and we would like to see her defend her

Middleweight belt next time!>>

<<I can't talk for her, so I will tell her your wish and she will decide. Thanks fort all>> replied Derek and he went out

the Dusty Moon where he met Teresa, Billy and Silvana for the final salutes.


Standing together in the hallway of their apartment, the tired and bruised neighbor chatted with Derek much like

she had done when they first met as neighbors. As their conversation ended, Teresa leaned forward and softly kissed

Derek's cheek before they separated to return to their own abodes. Too excited to go to bed immediately, he plopped

down on the sofa and prepared to watch the television as he mentally reviewed the experiences of the recent past.

In the midst of his reverie, Derek was shocked back to the present by the ringing of his apartment door bell.

"Who could that be at this time of night?" he asked himself. Opening the door he saw the eyes of Teresa only

exposed above a bed sheet she held in front of her.

<<Hello Derek!>> she said <<Are you surprised to see me again so soon?>>

<<Yes! But I am most curious about why I see a piece of bedding rather than you. What gives here?>>

Teresa released the bedclothes providing Derek with an unanticipated vision.

She was wearing a dazzling bright red bodysuit, clear pantyhose, and the championship belt jauntily displayed around 

her midriff. Stunned and speechless, Derek heard his friend say:

<<Dah, dah... here I am. Are you going to invite me in or just stand there with your mouth open?>>

<<Wow, what a surprise. By all means, please come in before our neighbors become as shocked as me>> Derek

exclaimed <<It certainly isn't your normal visiting attire, but I believe I like the "new look">> he quipped.

<<I hope you won't think me too forward, but your red apparel and belt are well complimented by the bandaids

making you a visual knockout to me!>> he continued as Teresa sashayed into his living room with the elegance of

a dancer, dropping her bedsheet down on the carpet before her nyloned legs.

<<You strike me as a most appealing and tantalizing woman champion>> Derek continued <<Would you care

to tell me what the hell you are doing here though?>>

<<You know, I'm at home alone tonight because Jimmy is spending a few days with his father. I was in bed but

I can't sleep after the excitement of the fight. I don't want to stay there all alone. I decided instead to take you up

on your earlier promise. You do remember your promise before the start of round five don't you?>> she concluded.

<<What promise? I don't remember but I have an idea you will refresh my memory>> Derek responded.

<<You said: "...win the GBC belt and I promise I will give you one hundred tender massages just as you enjoyed after

training sessions. So here I am with the GBC belt ready to get the promise fulfilled with

no less than 100 special massages.>>

Being a man of his word, Derek brought out the training carpet and began to seductively massage his appreciative

neighbor. Teresa seemed to be enjoying the treatment and Derek found it equally enjoyable. 

While Derek caressed Teresa's feet he suggested they look at a movie together:

<<Previously we watched films about boxing, but how about watching something different tonight,

like "The Odessa File" ?>> he proposed.

As they rested comfortably against one another on the couch watching the film, Derek offered his guest a dish

of ice cream. Telling Teresa that he considered his mature boxer something like a sweet daughter, he lovingly

spoon-feed his willing compatriot the cooling nectar. She accepted this babying treatment as a special display of

Derek's caring manner with a sigh of contentment. Being the champion did have some unwritten benefits

she concludeed.

They spent time in peaceful contentment and when the movie was ended, Derek suggested warmly:

<<Don't misunderstand my next suggestion: I know the kiss you gave me tonight was not a lover's kiss, that you came

to collect your massage reward but if you don't wish to spend the night in your lonely bedroom, I would most earnestly

invite you to share my accomodations. There is plenty of room on my bed for us to both sleep tonight>>

<<I apreciate your words and I agree. I'm happy about this experience and would appreciate the shared

companionship and human warmth that has escaped me for so long. It would be most pleasant to spend this

memorable evening with a special friend and caring companion like you. Could we go to your bed now and get some

sleep? Speaking personally, I really need a good night's rest>> Teresa whispered wistfully. 

Resting side by side on the bed, Derek tenderly encircled her waist from behind gently resting his hand upon her

abdomen and slowly down her left thigh. She gently clasped his hand in hers and they shared this mutual embrace

and soon drifted off to sleep. With a semi-conscious instinct, Teresa stretched out her right hand to touch the belt that

she has fought so hard to capture. Secure in the certainty that it was near and enjoying the pleasant presence of her

sleepmate, Teresa drifted into a dream-filled sleep. 


THANKS TO ALL WHO READ THE STORY AND FOLLOWED THE EVOLUTION FIGHT AFTER FIGHT !

A VERY SPECIAL THANKS TO GRIFFY FOR HIS NEEDFUL HELP THROUGH THE WHOLE STORY, 

WRITING THE ENGLISH VERSION OF ALL THE 37 CHAPTERS !!

(Denav)