CAPITOLO 9

Due giorni dopo suonarono alla mia porta verso le 20.00, andai ad aprire e mi trovai di fronte a Teresa che teneva

per mano Jimmy. Fui sorpreso di vederli e dissi loro:

<<Heilà cari condomini, che piacere vedervi. Volete entrare? Ci facciamo una birretta Jimmy?>>

Il piccolo rise e si strinse alla madre in segno di timidezza, mentre Teresa gli disse:

<<Non ascoltare Derek, è un vero e proprio mago a tentare le persone!>> Capii che la sua frase faceva anche

riferimento ad altre situazioni, tra cui GBC. Poi continuò <<Grazie Derek ma siamo di fretta perchè lo porto a vedere

il circo e mi sono fermata da te solo per concludere quel discorso in sospeso dell'altro giorno. A tal proposito io ti

volevo ringraziare di tutto il tuo interessamento e della tua eventuale disponibilità, ma ci ho pensato su tra ieri e oggi

e alla fine sono arrivata alla conclusione che.......>> Lei prese un attimo di pausa, io comunque dalla sua scelta di parole

avevo già capito che voleva rinunciare al torneo e le dispiaceva dirmelo ma poi trovò il coraggio per finire la frase:

<<...sì, dicevo che sono arrivata alla conclusione che ti dovrai collegare a GBC e iscrivere una certa Teresa di 41anni!>>

Fece un sorriso con la guancia sinistra e poi mi fece l'occhiolino, io invece non sapevo più come contenere la gioia e

volevo dare una parvenza di felicità contenuta: <<Ah bene, mi fa molto piacere, più tardi mi collego e poi ti so dire>>

<<Ok, ora scappiamo sennò i clown e i leoni inziano senza di noi. Ciao>>

<<Ciao Teresa, ciao Jimmy...... e buon divertimento>> tanto sapevo che in quel momento, più felice di me non c'era

nessuno e infatti altro che "più tardi mi collego", ero così eccitato che si può dire che ancora prima che la porta si

chiudesse il computer era già collegato al club. Inviai subito un'e-mail nella quale dichiaravo la mia intenzione di

iscrivere una mia amica al torneo e di essere io il suo accompagnatore, perciò chiedevo loro di inviarmi tutte le richieste

e le formalità necessarie per l'iscrizione. La sera dopo ricevetti la loro risposta e telefonai a Teresa:

<<Ciao Teresa, sono Derek. Volevo dirti che ho appena ricevuto l'e-mail di risposta da parte di GBC: la tua iscrizione

è stata accettata!>>

<<Bene, sono contenta. Ora come ci organizziamo?>>

<<Ho qui le loro richieste, perciò se puoi fare un salto da me 5 minuti ti spiego il tutto>>.

 Lei accettò e si presentò a casa mia.

<<Allora Teresa andiamo per gradi: la tua domanda è stata accolta e ti ho iscritta nei Pesi Medi perchè ho immaginato

che il tuo peso sia tra i 65 e i 70kg. Giusto? Quanto pesi esattamente?>>

<<Ad una donna non si chiede nè l'età nè il peso, e questo è un club di maleducati perchè ti chiedono entrambe

le cose>> disse lei con finto fare seccato, io stetti al gioco, la consolai accarezzandole la guancia e dissi:

<<Suvvia zuccherino, sono solo dei dati per la statistica>>

<<Stamattina la bilancia segnava 69,5kg...... uffa!>>

<<Siamo al limite ma non c'è da disperare. A loro dirò che pesi 68kg, che intanto un chilo e mezzo lo smaltirai facilmente

con gli allenamenti! Quindi con il peso siamo apposto, poi il club mi chiede il nominativo, l'età e una breve descrizione

di cosa fai nella vita e come mai hai deciso di iscriverti a GBC. Siccome questi sono dati che verranno consegnati

a tutti gli spettatori come brochure di presentazione delle pugilesse, decidi tu se inviare le informazione reali oppure

se usare dati inventati>>

<<Beh Derek, non sto facendo nulla di male! Intendo dire che mi sto iscrivendo a un torneo di boxe femminile non

ad un concorso di strip-tease, perciò gli darò le informazioni reali e per quanto riguarda i motivi digleli tu dal momento

che sei stato tu a "indurmi in tentazione">>

Io sorrisi: <<Ah ah, ok! Poi dovresti firmare questi due fogli: uno riguarda appunto i dati di prima e l'autodichiarazione

dove dici che non hai mai fatto agonismo e che sei in salute... e che non sei in gravidanza>> lei mi guardò e disse

<<Ah bene ci mancherebbe solo quello!>>

<<L'altro foglio>> continuai io <<è una liberatoria dove sollevi GBC da ogni responsabilità per danni fisici e infortuni

che ti potrebbero capitare durante i match>> e qua la precedetti facendo il gesto degli scongiuri.

<<Derek, guarda che io mi affido completamente a te, mi raccomando!.........dimmi dove devo firmare>>

<<Qui e qui, poi ci penso io a inviarli! Bene, ora come ultima cosa vogliono due foto di te: una in posa da mettere

sul sito internet e un primo piano del tuo volto in modo da aggiungerlo alle biografia nelle brochure>>

<<Lo dobbiamo fare ora?>> mi chiese

<<No, lo possiamo fare con calma domani. Ci metteremo 10 minuti, vieni qui quando vuoi, che nell'altra stanza

ho i guantoni e il sacco e scatteremo le due foto!>>.

Il giorno successivo Teresa si presentò da me in tuta da ginnastica e leggermente truccata, la guardai in viso

e le dissi: <<Vanitosa! Voi donne siete tutte uguali! E' una foto per un torneo di pugilato non per Miss America!>>

<<Derek, non capisci nulla! Come si chiama il club? Glamorous Boxing Club, quindi io ho rispecchiato al massimo

la loro dicitura. Sè è un club glamour allora anche la foto di presentazione deve essere tale, e non dirmi che sono

l'unica truccata nelle foto di presentazione perchè non ti credo. E poi guardami, ho solo un po di cipria e rossetto!>>

<<Sì, ti devo ragione!>> ed entrammo nella stanza che fra qualche giorno sarebbe divenuta la nostra palestra.

Le diedi un paio di Reyes neri che usavo per allenarmi con il sacco e mentre mi assentai per andare a prendere

la macchina fotografica, lei si tolse la tuta, perciò al mio ritorno era già in posa per la foto.

<<Però!>> esclamai io perchè vederla così mi aveva fatto molto effetto

<<Purtroppo ho rovistato tra gli indumenti sportivi che ho a casa per trovare un abbigliamento che si avvicini il più

possibile alla tenuta da boxe e ho trovato solo questi>>

Teresa indossava un paio di braghette corte stile corsa podistica, un body da nuoto e, naturalmente a rispetto di

GBC, un paio di collant scuri. Stava davvero bene e cominciai a scattare alcune foto:

<<Ascolta Teresa, prova ad assumere una posa di difesa, mettiti in guardia!>>

Lei alzò le braccia, ma la posa sembrava a tutto tranne che una guardia, perciò cominciai a prenderla in giro:

<<Che posa è questa? Alza il gomito destro e stringi quello sinistro, ecco. Poi sposta la gamba destra in avanti

e abbassa un pò il mento. Chiudi le braccia. No così. Ah cominciamo bene, se per fare una foto ci impieghiamo

un'ora pensa quando ti spiegherò le tecniche di combattimento. Teresa, non diventerai mai una fotomodella,

non sembri in guardia, sembra che stai alzando uno scatolone!>> Entrambi ridemmo e poi lei sì lamentò:

<<Sei tu che sei un pessimo fotografo...... e non farmi ridere che altrimenti perdo l'espressione da dura!>>

Visto che la posa di difesa non sembrava venir bene allora decisi di farle assumere una posa più naturale che almeno

ero sicuro che avrebbe fatto effetto, e le chiesi di mettersi come si era messa quel giorno in ascensore.

A mio giudizio la foto venne davvero bene. Mi accordai con lei che l'avrei chiamata quando tutto fosse pronto

e infatti il pomeriggio successiva ci trovammo davanti al mio computer e per lei fu davvero un'emozione vedere

la sua immagine su un sito Internet

<<Cristo Santo che effetto che mi fa vedermi su Internet!>> disse lei <<E poi guarda ci sono i miei dati. Che stano!

E comunque bisogna ammettere che la foto è molto bella: ho una posa e uno sguardo molto determinati.

Chissà, magari anche le mie avversarie staranno vedendo la mia pagina e inizieranno a preoccuparsi!>>

Teresa sembrava ormai molto presa da tutto il progetto GBC e in effetti la foto la presentava come una possibile

"osso duro" ! Poi le mostrai la foto ingrandita in modo da creare ancora più effetto.

<<Ok Derek, ora che facciamo? Quando cominci ad allenarmi? Non voglio avere una foto da dura e poi vado

giù alla prima ripresa!>>

<<Io direi di fare un'oretta al giorno alla sera! Non sarà un'ora intensa in ogni momento, direi di fare le cose con calma

e di dividere il periodo di allenamento in tre parti: inziamo con il riscaldamento e gli esercizi fisico e fiato, poi facciamo

la teoria e l'impostazione dei movimenti e finiamo con la pratica. Perciò se sei d'accordo e non hai nessun impegno

mondano, io comincerei già da domani sera dalle 20.30 alle 21.30.>>

<<Perfetto! Ho detto a Jimmy che la mamma parteciperà ad una "manifestazione sportiva" perciò tu mi stai dando

una mano a rimettermi in forma, quindi domani sera verrà anche lui così vedrà un pò il mio allenamento e giocherà

un pò con la tua Playstation! Contento?>>

<<Brava, sei davvero una mamma d'oro!>> la abbracciai per scherzo facendo finta di essere Jimmy e le diedi

un bacio in fronte. Poi ci salutammo................ e io uscii a fare spese pazze!


CHAPTER 9

Two days later Teresa knocked at my door and told me that she would take part in the GBC Tournament

and asked what she needed to do next. I was happy about this news so I confirmed my intention to train her.

Next I sent to GBC an email with Teresa’s application to participate.

GBC soon replied accepting Teresa’s request.  Finally we took photographs of Teresa along with her personal data

to send along to the Yahoo Group: name TERESA - age 41 - weight 150 lbs.

When I showed Teresa her profile page on the GBC site she appeared pleased with how she looked as a boxer.

She had the same serious stance that I saw on the elevator.

She was proud of it and she seemed anxious to start so I showed her the full screen mode image

She said smiling and joking:

<<I'm cool and I'm tough. The other opponent should beware of me>>

She and I  agreed to meet for training every day at 8.30PM from Monday through Friday from for one-hour of training

5-days a week for 2 and a half months.  I felt that was enough training time to arrive at the tournament with

good skills and determination.