CAPITOLO 3

Era passata una settimana da quando avevo inviato i $30 e preso dalle mille cose che dovevo fare me ne ero

quasi dimenticato. Perciò fu un vero flash quando ricevetti l'e-mail che diceva che Glamorous Boxing Club  aveva

approvato l'iscrizione da parte di Denav (che è il mio soprannome su Yahoo). Sebbene fossi solo a casa, esclamai

ad alta voce: <<Bene Denav, ora vediamo se hai buttato via 30 dollari oppure li hai investiti bene>>

Mi collegai al sito e subito fu forte il desiderio di vedere la galleria di foto, ma feci forza su me stesso e decisi di visitare

il gruppo con calma, andando per gradi in modo da capire bene di cosa si occupava e in che modo funzionasse....

o forse era solo un modo per rallentare la risposta sull'esito dei miei 30 verdoni!

La descrizione della home page accennava a "dettagli sullo scopo e l'attività di GBC" inseriti nella sezione "Files", 

perciò cominciai da lì. "Files" conteneva 8 documenti di Word: GBC, Regolamento, Liberatoria, Autodichiarazione, 

Risultati eventi passati, Risultati eventi in corso, Eventi futuri, Le pugilesse.

Siccome volevo leggere con attenzione e senza alcun disturbo esterno spensi lo stereo, ero proprio "preso dentro"

perchè è da pazzi interrompere a metà "Get It On" dei T-Rex!

Mi misi comodo, incrociai le braccia e aprii GBC:

"Glamorous Boxing Club è un'associazione senza scopo di lucro che ha l'obiettivo di organizzare tornei privati

di pugilato femminile. A questi eventi, che si tengono nell'area di New York, possono partecipare e assistere solo

i membri del club. Il ricavato dei biglietti e delle quote di iscrizione, al netto delle spese di gestione, va spartito

fra le pugilesse in qualità di borsa degli incontri. Il Gruppo Yahoo ha lo scopo di informare i soci sulle attività

passate, presenti e future di GBC e di presentare le pugilesse con foto e dati. GBC è un gruppo unico nel suo genere

perchè sa magicamente unire l'aspetto sportivo della boxe femminile con gli aspetti glamour, fetish e sexy di due

donne che combattono!"

Questa presentazione del club lo faceva apparire molto intrigante, ma finora erano solo parole e quindi ero ancora

scettico sul "mio investimento". Aprii perciò il documento Regolamento:

"PUGILESSE

- Possono partecipare ai tornei GBC tutte le donne maggiori di 18 anni e che non pratichino boxe, kickboxing

  o disciplini similari a livello agonistico (sia professionistico che amatoriale). All'atto di iscrizione la pugilessa deve

  presentare un autodichiarazione dove indica il proprio nome o soprannome, l'età, il peso e l'idoneità a praticare

  il pugilato (ossia le buone condizioni di salute e la non gravidanza), e la sua estraneità all'agonismo (vedi sopra).

  Inoltre la pugilessa deve firmare una liberatoria che sollevi GBC da ogni responsabilità per danni fisici e infortuni

  derivanti dagli incontri.

- TORNEO

  I tornei si svolgono in modalità campionato ossia una pugilessa affronta ciascuna delle proprie avversarie

  della categoria di peso in cui milita accumulando punti in classifica. A fine campionato le due più alte in

  graduatoria daranno vita alla finale che incoronerà la Campionessa della propria categoria di peso.

  DURATA DEL TORNEO

  Dipende dal numero di pugilesse iscritte in quella categoria di peso

  DURATA DEGLI INCONTRI

  I match hanno la durata di 5 round da 2 minuti ciascuno

  SVOLGIMENTO DEGLI INCONTRI E BIGLIETTO D'INGRESSO

  I match di campionato si tengono ogni due settimane in un giorno feriale da stabilire in base al luogo

  dove si svolge il torneo, l'ingresso costa $30 ad ogni serata. Sono esanorati dal pagamento del biglietto

  gli organizzatori, l'arbitro, le pugilesse e, nel caso ci fosse, solo un accompagnatore dell'atleta.

  VERDETTO

  Durante l'incontro l'arbitro ha solo la funzione di controllare che le due pugilesse rispettino le regole, mentre

  il pubblico redige i verdetti. Ad ogni membro vengono consegnati 5 foglietti (uno per round) sui quali

 annoterà l'esito del round appena concluso, a ogni fine round dovrà consegnare al tavolo giuria il proprio voto

 in modo che a fine incontro la giuria presenterà il verdetto ottenuto con la somma dei voti"

Qui mi fermai un attimo perchè pensai che era un sistema molto macchinoso e che avrebbe creato processioni

di gente, ma poi capii che non si trattava di match ufficiali con 1.000 spettatori, era un club privato quindi

secondo me ci potevano essere 40-50 persone tra il pubblico e perciò era un sistema facilmente gestibile.

"PUNTEGGIO

 Il punteggio di una pugilessa in graduatoria non viene calcolato semplicemente con vittoria, pareggio e sconfitta,

 ma fa fede la somma dei punti che accumula durante i vari match. Perciò per ogni round si attribuisce:

 10 punti per la pugilessa che vince il round, 9 per chi lo perde di stretta misura, 8 per chi lo perde di misura,

 e/o viene contata durante il round, 7 per chi perde per KO in quella ripresa. Per i round

 successivi a un KO, quindi non disputati, si attribuirà a ciascuno di essi 12 punti alla vincente e 6 alla perdente.

 Esempio di punteggio:

 A vince ai punti su B di stretta misura ogni round

 A = (5 x 10p) = 50p

 B = (5 x 9p) = 45p

 A vince per KO su B alla prima ripresa

 A = (1 x 10p) + (4 x 12p) =  58p

 B = (1 x 7p) + (4 x 6p) = 31p"

<<Po--o Giuda, che figata>> esclamai. Era un sistema molto meritocratico e che spingeva tutte le pugilesse a dare

sempre il massimo anche se si rendevano conto che stavano perdendo, perchè in ogni caso accumulavano punti

per la classifica. D'altronde era anche giusto perchè una pugilessa che perde di stretta misura dopo 5 round infuocati

non può essere messa sullo stesso piano di una che va giù al primo colpo di un match appena cominciato!

Questo GBC mi prendeva sempre di più ed ero ormai entrato nel meccanismo e quindi potevo riaccendere lo stereo,

avevo troncato l'atmosfera di "Get It On" a metà canzone ma non potevo ricrearla continuando da lì perciò passai

a quella successiva "Planet Queen" e trovai l'affinità: GBC era un pianeta a parte in cui le donne combattevano per

stabilire quale fosse la regina.

"CATEGORIE DI PESO

 GBC è divisa in 4 categorie di peso:

 1) Pesi piuma - fino a 55kg

 2) Pesi leggeri - da 55kg a 60kg

 3) Pesi welter - da 60kg a 65kg

 4) Pesi medi - da 65kg a 70kg"

<<5 kg sono un pò tantini>> immaginai <<ma d'altronde dovranno raggruppare così perchè non ci saranno tante

pugilesse. Quindi l'ideale è pesare al centro della propria categoria>>

"PROTEZIONI E ABBIGLIAMENTO

 GBC fornisce direttamente i guantoni in base al colore dell'angolo attribuito alla pugilessa.

 I Pesi Piuma e i Pesi Leggeri indossano guantoni da 12 once, i Pesi Welter e i Pesi Medi indossano guantoni da 14 once."

<<Useranno guantoni così grossi per evitare che le combattenti si facciano troppo male>> pensai

 "La pugilessa deve presentarsi all'angolo con un accompagnatore (secondo), nel caso non ne avesse uno, GBC 

 provvederà ad assegnarlo. Le bende vengono fornite da GBC e l'operazione di fasciatura verrà effettuata da 

 personale autorizzato che controllerà la regolarità di bende e guantoni. 

Il resto delle protezioni e abbigliamento sono a carico della partecipanti:

- Le pugilesse devono obbligatoriamente indossare il paradenti, mentre è facoltativo l'uso di paraseno e conchiglia.

- Le pugilesse non possono raccogliere e/o contenere i capelli con forcine, fermagli e altri oggetti rigidi.

- Le pugilesse devono indossare collant di qualsiasi tipo e colore, e indumenti che coprano il seno e le parti intime,

  si lascia alle combattenti piena facoltà sulla scelta del tipo di abbigliamento con l'unico obbligo di non mostrare

 nudità e di indossare abiti che diano libertà di movimento e che siano comodi.........

 ricordate che, dopo tutto, siete su un ring a combattere!"

Qui mi misi a ridere perchè sembrava una battuta delle mie e poi continuai la lettura:

"- Sul ring non è consentito l'utilizzo di alcun tipo di scarpe, perciò scarpe da ginnastica, ciabatte, zoccoli o altro

    possono essere indossate solo per accedere al quadrato, ed è anche consentito effettuare l'ingresso sul ring

   con accappatoi, vestaglie, tute o altro

- La pugilessa deve mettere a disposizione del proprio accompagnatore tutto il necessario per assisterla durante

  le pause tra i round: secchio, asciugamano, spugna, bottiglietta, vasellina, cotone emostatico, borsa del ghiaccio

  e/o altri prodotti per la medicazione. Si ricorda che è vietato l'uso di farmaci, sostanze stupefacenti e alcoliche!>>

<<Po--o Cane sarei un pessimo secondo dal momento che non potrei assistere la mia pugilessa con dosi di birra e vino

provenineti dalla mia prestigiosa cantina!>> esclamai. Ero arrivato al termine del documento quindi feci un rapido

sunto di ciò che avevo letto: <<Collant e abiti a scelta! Ecco perchè si chiama Glamorous Boxing Club>>


CHAPTER 3

After a week I received the email from the Group moderator approving my membership.

So I quickly opened my computer and went to visit the site.

I was so interested to see what GBC was about that I turned off the stereo

I read the following  rules for the Group:

“The Glamorous Boxing Club arranges female boxing tournament between women older than 18 years

with no previous boxing experience.

The tournaments are divided into 4 weight classes:

Featherweights – up to 121lbs

Lightweights – up to 132lbs

Welterweights – up to 143lbs

Middleweights – up to 154lbs

The fights are 5 - 2 minute rounds and the featherweight and lightweight boxers use  12oz gloves,

while welterweight and middleweight boxers use 14oz gloves.

Boxers must wear boxing gloves provided by GBC; and must bring their own mouthpiece.

Chest or groin protectors are not mandatory. Boxers may wear any approved boxing attire, but nudity is probited.

Boxers must be assisted in their corners by seconds (friends). 

GBC will provide seconds if necessary. Every win, loose or draw will generate points for the boxer’s ranking.

At the end of the tournament the two highest ranked fighters will compete for the championship.

Spectataors who wish to attend a tournament  must pay $30 each event.